Cinema, Solarino e Finocchiaro commosse nel ricordo di Troisi a MareFestival

ISO_0777

Nella seconda serata a Salina Maria Grazia Cucinotta ha premiato Tommaso Dragotto per il film “Terra Madre”

 

 

 

ISO_0777 IMG_8717 IMG_8678

ISOLA DI SALINA (31 lug) – Le attrici Valeria Solarino e Donatella Finocchiaro particolarmente emozionate ieri sera sul palco di MareFestival Salina per la seconda serata in ricordo di Massimo Troisi: “Il mio sogno sarebbe stato conoscerlo, sono cresciuta coi suoi film e quando è venuto a mancare mi si è stretto il cuore, Massimo Troisi rimane un riferimento per ogni attore” sono le parole della Solarino dopo la consegna del premio da parte del commissario straordinario della Provincia Regionale Filippo Romano. Visibilmente commossa, la Finocchiaro ha sintetizzato il solenne momento sottolineando che “Troisi manca a tutti noi” e “un festival come quello diretto dal giovane Massimiliano Cavaleri ha il grande merito di ricordarlo ogni anno nell’isola in cui girò il suo ultimo film”. A premiarla il vicesindaco di Santa Marina Salina Domenico Arabia, amministrazione che ha sempre sostenuto l’evento.

Dopo la proiezione di “Terra Madre”, Targa Argento MareFestival al produttore palermitano Tommaso Dragotto, presidente di Sicily By Car e della Fondazione Tommaso Dragotto, consegnato dalla madrina dell’evento Maria Grazia Cucinotta, alla presenza del regista Pucci Scafidi, per aver realizzato un film interamemte dedicato alla Sicilia e che andrà all’EXPO 2015. Targa Argento anche per il film “La Terra dei Santi” con Valeria Solarino e Ninni Bruschetta premiato dal CRAL Provincia Messina presieduto da Gaetano Antonazzo. Nella serata, presentata da Cavaleri insieme con la giornalista Nadia La Malfa, un momento dedicato ai 30 anni dell’associazione ambientalista Marevivo, da sempre partner di MareFestival, alla presenza della presidente nazionale Rosalba Giugni; e una parentesi “rosa” con l’associazione Fiori d’Acciaio presieduta da Marcella Cannariato, che ha parlato dell’impegno e delle attività in difesa delle donne. Premio MareFestival Salina 2015 alla regista Emanuela Morozzi per il corto “Giuseppe Verdi: le memorie nel petto”, presentato in anteprima a MareFestival e premiato dallo scultore Sergio Santamarina che realizzato la scultura. Infine, targa all’attrice emergente Giulia Greco, interprete di tante commedie con Carlo Verdone e altri noti attori. La seconda serata è proseguita con un defilè di moda di A’Biddikkia al Porobello Lounge Bar.

MareFestival è promosso dall’associazione Prima Sicilia e si svolge in collaborazione con Sicily By Car AutoEuropa, Commerciale Gicap Spa (Sidis, Qui Conviene, InGrosso, Ard), PortoBello Lounge Bar, A’Biddikkia, Sibeg Coca – Cola, Salina Isola Verde, Hotel Ravesi, Hotel Signum, Vog Messina, Damiano Malfi Assicurazioni e Finanza, Saccne Rete IP, Rent Bongiorno, CapoFaro Resort & Malvasia, Giuntabus Trasporti Srl, Trattoria Cucinotta, NGI, Il Delfino, Il Gambero, Tarnav, Mohd, Acqua Gerasia, Nautica Levante, Cantine Madaudo, LePapagayo, Consulcesi, Gentile Group Compagnia della Bellezza, Riconco, Rapanui, Club Ciclope, Siremar, Club Medici, Società Agricola Vasari, Autoservizi Adige, Caffe El Negrito. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Nelle foto: La Malfa, Solarino, Romano e Cavaleri.
Arabia premia Finocchiaro.
La Malfa, Scafidi, Cucinotta, Dragotto e Cavaleri