A Barbora Bobulova, Francesca Reggiani e Catena Fiorello il Premio Troisi MareFestival

MareFestival-850x478

Venerdì 14 luglio alle ore 18.00 l’evento di presentazione alla Marina del Nettuno di Messina, in cui sarà illustrato il programma artistico della kermesse di Salina diretta da Massimiliano Cavaleri 

 

Un tris di donne si aggiunge al programma della VI edizione di MareFestival: Barbora BobulovaFrancesca Reggiani Catena Fiorello riceveranno il riconoscimento in ricordo di Troisi nell’evento diretto dal giornalista Massimiliano Cavaleri che si svolgerà dal 18 al 23 luglio e sarà presentato alla stampa venerdì 14 luglio alle ore 18 nella Marina del Nettuno a Messina.

La Bobulova, cecoslovacca di origine, ha lavorato con Bellocchio, Muccino, Infascelli, Placido, Rossi Stuart, Vanzina, Castellitto; nel 2005 la consacrazione al grande pubblico come protagonista di “Cuore sacro” di Ferzan Ozpetek, con cui vince David di Donatello, Globo d’Oro e Ciak d’Oro come miglior attrice protagonista. E ancora “Manuale d’amore 2” di Veronesi, “Una piccola impresa meridionale” di Papaleo, “Immaturi”, di Genovese e “Scialla” di Bruni; in tv “Il Commissario Montalbano”, “In Treatment”, “Come un delfino”. A Salina sarà proiettata l’ultima pellicola di cui è protagonista: “Lasciami per sempre” firmata da Simona Izzo, con la colonna sonora di Max Gazzè.

Francesca Reggiani, straordinaria imitatrice di Loren, Parietti, Ferilli, ha studiato con Proietti ed esordito in “La tv delle ragazze”, ha partecipato al film di Fellini “Intervista”; poi divisa tra tanti programmi in RAI, come “Disokkupati”, “La posta del cuore”, “Convenscion”, “Cocktail d’amore”, e scritture teatrali. Il Premio Troisi, che consiste in un quadro – scultura in resina col manifesto de “Il Postino” realizzato dal maestro Antonello Arena, sarà assegnato anche alla poliedrica scrittice, autrice e conduttrice tv Catena Fiorello, protagonista di un evento speciale all’Hotel Ravesi di Malfa nelle giornata di chiusura del Festival: “Catena Fiorello si racconta attraverso i suoi libri”, in cui parlerà della sua vita e carriera professionale, delle svariate trasmissioni tv e radiofoniche in cui ha lavorato (da “Buona Domenica” al “Festivalbar”) e degli ultimi libri “L’amore a due passi”, “Dacci il nostro pane quotidiano” e “Picciridda”.

In questi giorni l’organizzazione del Festival, curata da Patrizia Casale e Francesco Cappello, vicepresidente e tesoriere dell’associazione Prima Sicilia, è al lavoro per gli ultimi dettagli della manifestazione, ormai tra le più attese e prestigiose del calendario della provincia di Messina grazie al respiro nazionale del parterre di ospiti e autorità pronti a prenderne parte. Una seigiorni di cinema, musica, moda, libri e cultura, che inizierà a Milazzo con un’anteprima martedì 18 luglio: tre appuntamenti tra Isola Pedonale, Eolian Milazzo Hotel e Ngonia Bay al Tono. Sono previste sull’isola circa 400 persone per l’occasione.